Cerca
Filters
Close

Gran Sasso al Pitti 94: "Polo is good, knit polo is better!"

Polo is good, knit polo is better!” questo il pay off della presentazione della collezione uomo Gran Sasso primavera/estate 2019 al Pitti 94.

 

Gran Sasso al Pitti 94

Guarda il video

I fattori che hanno decretato il successo di questo capo negli anni sono molti, ma possono essere sintetizzati in due punti principali. Innanzitutto, la vestibilità: la polo in maglia definisce le forme come una polo piquet, ma è comoda come una maglia; in secondo luogo, può essere realizzata in differenti filati, più o meno pesanti, come la lana, il cashmere, il lino ed il cotone, lavorati in vari punti, dal semplice rasato al chicco riso, per finire ai motivi optical. Queste caratteristiche permetto di avere una polo alla moda, perfetta per comporre outfit ricercati ed adatta a varie temperature, quindi indossabile dalla primavera all’autunno.

Polo in maglia Gran Sasso con lavorazione optical

Polo in maglia con lavorazione optical

Questo capo, diventato oggi un vero e proprio must-have, fa il suo ingresso nella scena fashion intorno agli anni ’50. Se la classica polo piquet nasce come perfetto capo per il tennis, quindi come prodotto sportivo, il modello in maglia si distacca per eleganza e confort: può essere indossato per comporre look easy da ufficio o portato in differenti contesti, dalla mattina alla sera, sfoggiando sempre uno stile ricercato e pulito.

 

Polo in maglia Gran Sasso con colletto senza bottoni

Polo in maglia Gran Sasso

Un elemento da valutare è poi il colletto: il modello senza bottoni è considerato più sbarazzino, da indossare a vista, mentre più elegante è l’opzione con bottoni, portata anche abbottonata interamente, da abbinare ad una giacca (preferibilmente in maglia) per uno stile classico e bon-ton.

Polo in maglia Gran Sasso con colletto senza bottoni

Polo in maglia Gran Sasso

Durante il tempo libero, la polo in maglia si abbina a pantaloni chino, bermuda e l’evergreen della stagione estiva: la scarpa da barca. Ispirandosi sempre ad uno stile dall’allure marinière, possiamo anche sfoggiare un look vintage alla preppy (look da college dei ricchi rampolli degli anni ’50 e ’60 del New England) con un pantalone in contrasto colore o con un ton sur ton.

La proposta è ampia, non vi resta che sbizzarrirvi con idee ed abbinamenti! 

Lascia un commento
top